I progetti delle classi

info sui progetti---- citazione dal PTOF.

Notizie Tag pagina: Progetti

Progetti d'istituto

In questa pagina sono disponibili tutti i progetti che si svolgono nel nostro IC. 

Accoglienza

info sul progetto

Bergamo Scienza

Progetto in collegamento con Bergamo Scienza.

Progetti Infanzia Paladina

info sul progetto

Progetti Infanzia Valbrembo

info sul progetto

Progetti Primaria Paladina

info sul progetto

Progetti Primaria Valbrembo

info sul progetto

Progetti Secondaria

info sul progetto

Educazione stradale

A.S. 2023/2024
Tutti gli alunni della scuola primaria e i bambini grandi della scuola dell'infanzia hanno partecipato alle attività di educazione stradale. Gli alunni sono stati accompagnati, rispettivamente dalla  vigilessa Jenny Morabito e dal vigile Massimo Baggi.
Le attività, prima in classe e poi sul territorio, hanno permesso agli alunni di apprendere le regole del buon pedone e del buon ciclista.
Si ringraziano i vigili per la loro disponibilità. 

Educazione stradale  2324Educazione stradale  2324Educazione stradale  2324

Allegati

Educazione stradale a scuola IC Paladina AS 22-23.pdf

Notizie Tag pagina: Progetti

ORIOR - Orientamento

Il progetto Orior dell’Istituto A. Tiraboschi di Paladina, in attuazione delle Linee guida per
l’orientamento (D.M. 22 dicembre 2022 n. 328), ha l’obiettivo di attivare un sistema strutturato e coordinato di interventi che, a partire dal riconoscimento dei talenti, delle attitudini, delle inclinazioni e del merito degli studenti, li accompagni in maniera sempre più personalizzata a elaborare in modo critico e proattivo un loro progetto di vita.

Allegati

ORIOR - Piano orientamento

PNSD

info sul progetto

Potenziamento della lingua inglese

info sul progetto

Socio-affettivo e psicopedagogico

info sul progetto

Protezione Civile

Clicca sui file sottostanti per visualizzare le attività

PROTEZIONE CIVILE A.S. 2023/2024

Gli interventi della Protezione Civile  sono stati proposti alle  classi quarte della scuola primaria e alle classi seconde della scuola secondaria. Gli studenti attraverso i due interventi, teorico e pratico, hanno potuto conoscere la Protezione Civile in modo diretto.

PROTEZIONE CIVILE A.S. 2022/2023

Nel corso dell’anno l’Istituto è stato contattato dal rappresentante
locale della Protezione Civile che ha proposto degli interventi di
informazione sulle funzioni della Protezione Civile italiana.
Gli interventi sono stati rivolti alle classi quarte e quinte della scuola
primaria e alle classi della scuola secondaria.
In un secondo momento è stata calendarizzata una dimostrazione
pratica attraverso l’installazione di isole dimostrative presso il giardino
della scuola secondaria.
Gli studenti attraverso i due interventi hanno potuto conoscere la
Protezione Civile in modo diretto.

Allegati

PROTEZIONE CIVILE 16 APRILE 2024_1.pdf

Protezione civile a scuola IC Paladina AS 22-23_1.pdf

Notizie Tag pagina: Progetti

Yoga

.

Psicomotricità

info sul progetto

Outdoor education

info sul progetto

Orienteering

info sul progetto

Propedeutico musicale

info sul progetto

Acquaticità

.

ACQUATICITÀ

Il corso di acquaticità proposto a tutti i bimbi mezzani (4 anni) ha come finalità quella di aiutare i bambini a vincere le proprie paure e a sperimentare attraverso il gioco nuove forme di movimento e fiducia; l’obiettivo primario non è quello di imparare a nuotare, ma quello di avvicinarsi all’acqua con consapevolezza, autocontrollo, piacere e divertimento

Obiettivi:

·       conquistare una buona percezione delle proprie abilità attraverso la pratica di piccole routine (vestirsi e svestirsi in modo autonomo, riconoscere i propri indumenti, aver cura della propria sacca)

·       Migliorare la propria autostima sviluppando un sereno rapporto con l’ambiente acquatico

·       Saper svolgere piccoli esercizi in acqua in relazione alle proprie capacità, e sviluppare un’armonica percezione del proprio corpo e delle proprie possibilità

 

Modalità di svolgimento

Le attività si svolgeranno presso la piscina di BREMBATE SOPRA, i bambini verranno accompagnati dagli insegnanti a mezzo pullman e affidati agli istruttori della struttura.

 

Modalità di finanziamento

Progetto finanziato con il PDS 2023/24 integrato con un piccolo contributo da parte delle famiglie

Orienteering

OSSERVO, ESPLORO, MI MUOVO

Attività rivolta ai bimbi di cinque anni che attraverso attività guidatew di movimento esplorano l'ambiente urbano e naturale circostante alla scuola. L'esplorazione avverrà partendo dai locali scolastici, passando per il giardino arrivando alla pista ciclabile  e ai suoi dintorni.

Il progetto partirà a febbraio e coinvolgerà i bambini grandi una mattina a settimana per un totale di 10 incontri.

OBIETTIVI:

  •  Approfondire gli schemi di base e la loro correlazione con le differenze dello spazio che li circonda;
  • Prendere consapevolezza delle proprie capacità motorie in contesti nuovi;
  •  Intervenire nelle diverse attività con atteggiamenti di disponibilità e partecipazione;
  •  Acquisire fiducia nelle proprie capacità;
  •  Offrire e accettare aiuto ai/dai compagni;
  • Stimolare il contatto con la natura attraverso la percezione e l’osservazione;
  •  Affrontare situazioni giocose stimolando il loro ingegno per agire nel modo più consono;

MODALITA' DI FINANZIAMENTO

Progetto finanziato con il PDS 2023/24

 

 

Psicomotricità

GIOCO, ESPLORO, MI CONOSCO

attività rivolta ai bimbi di tre anni che assecondano il bisogno di movimento, di esplorazione dell’ambiente e di sperimentazione degli oggetti e materiali e delle loro funzioni, di scoperta e utilizzo del corpo proprio.

La nostra finalità è quella di esercitare le potenzialità sensoriali, conoscitive, relazionali, ritmiche e espressive del corpo, e provare piacere nel muoversi e in diverse forme di attività e di destrezza.

 

obiettivi 

Prendere contatto con il proprio corpo e sperimentare le possibilità.

Organizzare l’immagine corporea e strutturare gli schemi motori di base.

Esprimere le proprie intelligenze multiple e le proprie emozioni attraverso il movimento.

Arricchire la propria comunicazione verbale e non verbale.

Esperire materiali e attrezzi convenzionali e non, attraverso proposte ludiche e di problem-solving.

media

Le attività si svolgeranno presso gli spazi interni/esterni della scuola e attraverso l'utilizzo del materiale psicomotorio già in dotazione. filmati e fotografie saranno ad uso esclusivamente interno al fine di documentare il percorso in un incontro con i genitori

modalità di finanziamento

progetto finanziato con il PDS 2023/24

Arte - Di tutti i colori

info sul progetto

Giocare con la musica alla scoperta di sé, degli altri e dell'amicizia

info sul progetto

Biodanza

SVILUPPO DI IDENTITA’, EMPATIA, GIOIA DI VIVERE

 

“La Biodanza è un sistema di integrazione umana, di rinnovamento organico, di rieducazione affettiva di riapprendimento delle funzioni originarie della vita” (definizione teorica)

Praticando Biodanza, infatti, ci si pone nell’ottica di favorire il benessere di tutta la persona come unità psicofisica, andando a stimolare, sviluppare ed integrare tutti i potenziali genetici dell’essere umano nel massimo rispetto e valorizzazione dell’unicità di ciascuno. Nel concreto ci si trova piacevolmente coinvolti in una serie di esercizi diversi, alcuni da eseguire in gruppo, altri a coppie, altri singolarmente, con una musica appositamente sperimentata e scelta per indurre una “vivencia integrante”, cioè un’esperienza vissuta con grande intensità nel momento presente.

 

OBIETTIVI

  • ·         Imparare gradualmente a cogliere il proprio valore, la propria forza, l’unicità proprie e di ciascuno
  • ·         Incentivare la capacità di iniziativa
  • ·         Favorire la coordinazione motoria per un corretto sviluppo psicomotorio
  • ·         Stimolare la capacità di coordinazione uditivo-motoria
  • ·         Sviluppare gradualmente la capacità di autoregolazione
  • ·         Sviluppare l’iniziativa e la sensibilità necessarie per creare legami affettivi
  • ·         Imparare ad avere fiducia
  • ·         Scoprire il valore dell’amicizia e della solidarietà
  • ·         Favorire il superamento di ogni forma di discriminazione

MODALITA' DI FINANZIAMENTO

Progetto finanziato con il PDS 2023/24

GEOMETRIA TRA LE PIEGHE

Nei mesi di febbraio, marzo e aprile è proseguito, nelle classi prime, seconde, terze e quarte della Scuola Primaria di Paladina, il progetto "GEOMETRIA TRA LE PIEGHE", coordinato dalla professoressa Marialetizia Pedrinazzi dell'Associazione Mathesis di Bergamo.                                                                                                                                                    Ogni classe ha potuto usufruire di due interventi della durata di due ore ciascuno.            Gli alunni sono stati condotti alla creazione di varie figure geometriche con l'utilizzo di tasselli triangolari e quadrati.                                                                                                                Attraverso la piegatura del foglio e quindi la costruzione di semplici modelli origami hanno potuto scoprire importanti concetti di base della geometria e acquisire e/o rafforzare competenze di tipo logico matematico.                                                                        Durante le attività di laboratorio sono stati presentati i seguenti concetti geometrici:        angolo, perpendicolarità, parallelismo, simmetria, asse, diagonale, punto medio, poligono e poliedro.                                                                                                                                  Il materiale usato è stato molto semplice: fogli e cartoncini di vario formato, colorati e non.                                                                                                                                                              Il progetto è stato molto apprezzato dagli alunni: l'approccio di tipo concreto e ludico ha stimolato l'interesse e la partecipazione attiva degli alunni, sia piccoli che grandi, che si sono impegnati a costruire i modelli proposti con cura e precisione: segnaposti, trottole, cavallette, rane, casette, ponti, scivoli e poi piramidi, cubi...                                                        Le attività proposte hanno inoltre contribuito a sviluppare altre abilità trasversali: la motricità fine e le capacità di attenzione e di ascolto, di memorizzazione di procedure  nonchè di collaborazione e di aiuto reciproco.                                                                                  La realizzazione di tale progetto è stato reso possibile grazie al contributo del PDS.

Notizie Tag pagina: Progetti

Eureka! Funziona!

Clicca sui file sottostanti per visualizzare le attività

PARTECIPAZIONE ALL'EDIZIONE 2024                                                                                          Le classi quarte del plesso di Paladina hanno partecipato all'edizione  2024 con il supporto del gruppo Manager4 Education. Sono stati realizzati sei giochi meccanici.         Il giorno 22 maggio la scuola è stata premiata aggiudicandosi il 2° posto nella sezione TECNOLOGICI

Cos'è:

Eureka funziona!

Eureka! Funziona! è  un progetto di orientamento ed educazione all’imprenditorialità  promosso da Federmeccanica, in accordo con il MIUR, destinato ai bambini del terzo, quarto e quinto anno della scuola elementare e finalizzato a orientare gli studenti delle scuole primarie al “saper fare”.
Si tratta di una gara di costruzioni tecnologiche, nella quale i bambini hanno il compito di ideare, progettare e costruire un vero e proprio giocattolo a partire da un kit fornito da Federmeccanica contenente vari materiali.
Gli alunni partecipanti sono divisi in gruppi, in modo da incentivare la cooperazione, il lavoro in team, la suddivisione di compiti e ruoli e dovranno realizzare un'invenzione tecnologica in 6/8 settimane (corrispondenti a 20 ore di attività).
I diversi progetti realizzati sono presentati in un evento pubblico e vengono valutati da parte di una giuria deputata a scegliere il giocattolo maggiormente innovativo, sulla base di una scheda di valutazione ad hoc.

Finalità:

Eureka! Funziona! è un progetto che mira a sviluppare, sin dalla scuola primaria, le attività di orientamento alla cultura tecnica e scientifica, come già avviene in numerosi Paesi europei, quali Finlandia, Germania, Francia e Olanda. I bambini partecipanti sono così introdotti al mondo del saper fare.
Infatti, lo svolgimento delle attività di invenzione e progettazione consente agli alunni coinvolti di integrare la teoria con la pratica, ma anche di stimolare lo spirito imprenditoriale, le capacità manuali, l'attitudine al lavoro di gruppo e la creatività.
Inoltre i bambini hanno la possibilità di sviluppare un'attitudine al problem solving, nonché un approccio interdisciplinare, nel quale vengono applicate diverse materie di studio (dalla matematica al disegno, passando per l'italiano e scienza) per concorrere alla realizzazione del prodotto finale.
In questo modo i bambini vengono messi nella condizione di apprendere attraverso il "cooperative learning" e il "learning by doing", metodologie didattiche che consentono agli studenti di acquisire conoscenze e competenze tramite la condivisione e l'esecuzione di azioni pratiche.

sistema solarenastro

il galeoneil mulino

la rotondala seggiovia

Allegati

il mulino.mp4

rotonda dei mille.mp4

il galeone.mp4

nastro trasportatore.mp4

La seggiovia bis.mp4

sistema solare.mp4

Il mulino finale Eureka.pdf

_Il nastro trasportatore finale Eureka.pdf

Il galeone finale Eureka (1).pdf

La seggiovia finale Eureka.pdf

_il sistema solare finale Eureka.pdf

La Rotonda dei Mille finale Eureka! Funziona!.pdf

Notizie Tag pagina: Progetti

Laboratorio di acquerello - Classi quarte e quinte

Le classi quarte e quinte della scuola primaria di Paladina hanno avuto la possibilità di partecipare rispettivamente nei mesi di marzo e dicembre, ad un laboratorio di acquerello per un totale di tre incontri di due ore per ciascuna classe, offerto gratuitamente dall’Amministrazione Comunale di Paladina e grazie alla disponibilità della signora Chiara Ferrero.
Per le classi quarte è stata la prima esperienza, mentre per le quinte è stato riproposto per il secondo anno consecutivo, visti i riscontri positivi dell’anno precedente.
A causa di ciò le attività proposte sono state differenti: le classi quarte hanno preso dimestichezza con questa tecnica per loro nuova, partendo dalla sperimentazione dell’acquerello nelle due diverse forme (liquido o in pastiglia), imparando a prepararlo e a gestire il colore sulla tela. Per questo hanno prodotto inizialmente un piccolo quadretto in cui la trama dell’acquerello è stata modificata a contatto con sale grosso, pellicola da cucina e un segnalibro. Nel secondo incontro hanno riprodotto una piccola balena su sfondo marino e infine, nell’ultima parte, hanno realizzato un uovo in modo personale e creativo per realizzare un piccolo biglietto di auguri in occasione della Pasqua per le rispettive famiglie.

Uovbalena

Le classi quinte invece  nella prima lezione hanno realizzato piccoli manufatti individuali: “le Polaroid” (con preparazione di una base ad acquerello e disegni in pennarello nero) e i segnalibri; nella seconda lezione ciascuno ha realizzato un biglietto augurale a soggetto natalizio e, infine, nell’incontro conclusivo,  il tema è stato quello della realizzazione di un soggetto naturalistico invernale.

Tutte le classi hanno partecipato con interesse e in modo attivo a tutte le proposte.

quinte quinte 2

GEOMETRIA TRA LE PIEGHE

Durante la terza e la quarta settimana di febbraio gli alunni delle classi quinte hanno partecipato, quattro ore per ciascuna classe, al laboratorio "Geometria tra le pieghe". 
L'attività, proposta dall'associazione Mathesis, è stata tenuta dalla prof.ssa Sara Cecchetti.
Attraverso,le piegature, con la tecnica degli origami, gli alunni hanno costruito:
- un segnaposto
- i poligoni che compongono il Tangram
- la cavalletta
- il quasar.
Confrontando, sovrapponendo, contando, calcolando, frazionando sono state fatte riflessioni sulle parti del Tangram, per osservare le caratteristiche, l'isoperimetria, l'equiestensione e l'equiscomponibilità delle figure-poligoni.

Gli alunni si sono interessati al laboratorio e hanno partecipato con molto interesse.
L'apprendimento é stato favorito dalla manipolazione, dalla sperimentazione e dalla discussione delle proprie scelte che hanno facilitato l'acquisizione di nuove conoscenze.

Si auspica che l'esperienza, che è stata finanziata dal PDS, si possa ripetere negli anni successivi.

PIEGATURE

GRUPPO

gruppo 2

Notizie Tag pagina: Progetti

Circomotricità

info sul progetto

Nuoto - Classi QUARTE

Nel primo quadrimestre dal 25 ottobre 2023 al 20 dicembre 2023, le classi quarte di Paladina, con un totale di 28 alunni, hanno partecipato al corso di nuoto presso la piscina "Unica Sport" di Brembate Sopra. Il corso era interamente finanziato dal PDS.

Il trasporto dei ragazzi e dei docenti è avvenuto in pullman, con grande soddisfazione di tutti.

Accompagnati dai docenti Paola Chiesa, Raffaele Marsano, Elisabetta Bonfanti e Annalisa Capelli, i ragazzi sono stati accolti e ben indirizzati dagli istruttori e dal personale della piscina.

Gli alunni sono stati suddivisi in gruppi (dai principianti ai più esperti) per gradi di difficoltà. Tutti hanno fruito in modo positivo degli insegnamenti relativi all'acquisizione delle regole del nuoto. 

Sensibilizzazione dell'acqua, uso di supporti e attrezzi, tuffi, vari stili di nuoto, capacità di andare sott'acqua, giochi di gruppo, esercizi di coordinazione e grandi momenti di gioia hanno stimolato gli alunni portandoli al raggiungimento degli obiettivi prefissati e al miglioramento dei rapporti interpersonali.

Un plauso, da parte nostra ai ragazzi e agli istruttori!

Ben vengano progetti di questo tipo!

nuoto quarte paladina
tutti coordinazione ragazzi nuoto ragazze nuoto Pullman Discesa Discesa 2 istruttori Piscina "Unica Sport" con i ragazzi istruttori 2 istruttori 3 tuffi 1 tuffi 2 tuffi 3 giochi 1 giochi 2

Coding e robotica educativa - classi prime- Primaria Paladina

Imparare giocando

Descrizione del corso

In quest'anno scolastico 2023-24,  è in corso di svolgimento un progetto di coding unplugged e robotica educativa nelle classi prime della Scuola Primaria di Paladina. Il corso ha la durata di 12 ore per classe e si svolge in orario curricolare, coordinato dall'insegnante di classe in collaborazione con un gruppo di esperti apparteneneti all'associazione M4E. Manager 4 education è composta da esperti di vari settori, che si occupano, a fiancodelle Scuole di tutta la provincia, di realizzare  programmi didattici in ambito economico-finanziario, di educazione civica oppure di supporto alla scuola primaria nell'ambito informatico e delle nuove tecnologie, in un'ottica di STAFFETTA GENERAZIONALE. 

Obiettivi

 1.Sviluppare il pensiero computazionale          

 2.Imparare a decifrare  e a  costruire un codice per dare indicazioni  rispetto a un     compito

 3. Imparare a leggere istruzioni                                                                                                                                                    

 Modalità di finanziamento

 Il corso è gratuito, grazie all'attività di volontariato dell'Associazione M4E.

 Non vogliamo creare un esercito di informatici, ma una generazione di pensatori   critici capaci di affrontare i problemi complessi del futuro.

Rompete le righe!

Robot forma parole1

Robot forma parole2

Allegati

Calendario CODING PALADINA.xlsx

Pensiero computazionale e competenze coinvolte.pdf

Esempi di coding unplugged.pdf

Come si gioca a scuola.pdf

Educazione socio-affettiva

.

La scuola all'Opera - Classi QUINTE

.

Orienteering

info sul progetto

Psicomotricità

info sul progetto

Rugby

info sul progetto

Spazio Circo

.

Le belle poesie fan felice la bocca di chi le dice

La poesia è una stanza con molte stanze, che si può visitare cominciando da una o dall'altra. La porta principale però è sempre la lettura, in particolare quella ad alta voce. Negli angoli di ogni stanza ci aspettano anche dei giochi, che accompagnano la nostra visita. Sono pratiche giocose di lettura e di scrittura, che non hanno lo scopo diretto di portare a scrivere poesie, bensì quello più importante di esplorare gioiosamente la parola detta e  scritta,presupposto di ogni lavoro sul linguaggio poetico. 

Obiettivi:

-giocare con l'occhio del poeta che tutti abbiamo

- giocare con il corpo che danza, con le parole e con la mano che le scrive, tremolante e divertita.

Questo percorso, di due incontri per classe, si è svolto c/o la biblioteca civica di Valbrembo, grazie alla collaborazione con la compagnia teatrale LUNA E GNAC, a cura di Federica Molteni. 

Il percorso è stato interamente pagato dal Comune di Valbrembo.le belle poesiele belle poesiele belle poesie

Psicomotricità - Classi TERZE

.

La mia prima tela

Descrizione in breve.

Gli alunni realizzeranno su una tela, il loro primo quadro con le tempere, partendo da un'immagine scelta a piacere e riprodotta sulla tela con la matita.

Obiettivi.

Migliorare la tecnica della coloritura con le tempere sperimentandola su una tela.

modalità di finanziamento.

Progetto finanziato dal Piano diritto alla studio.

Notizie Tag pagina: Progetti

Biodanza

info sul progetto

Coding, classi 4^ Valbrembo

Allegati

AVVISO INIZIO PROGETTO CODING CLASSI QUARTE GENNAIO 2024.doc

Notizie Tag pagina: Progetti

Madrelingua inglese

A partire dal mese di febbraio le classi inizieranno un percorso con l'insegnante madrelingua secondo il seguente orario: 6 ore per le classe terze, 8 ore per le classi quarte e 9 ore per le classi quinte.  

OBIETTIVI: potenziare la conoscenza della lingua inglese attraverso l’intervento intenzionale e programmato di un madrelingua, far crescere nell’alunno l’autostima attraverso l’esercizio della propria capacità cooperativa, consolidare le attività di listening – speaking – comprehension, sviluppare la capacità comunicativa verbale e gestuale, sviluppare la curiosità verso altre culture. 

DESTINATARI: classi 3^A – 3^B  - 4^A - 4^B - 4^C - 5^ A - 5^B

METODOLOGIA: il metodo didattico che verrà adottato sarà prevalentemente basato sul gioco, sulla musica e sulla pratica orale. Le attività svolte in forma orale permetteranno di sviluppare la capacità di comprendere i messaggi e di rispondere in maniera adeguata (il tutto verrà discusso e condiviso con l’esperto/a in fase di programmazione).

Il progetto è stato finanziato con il PDS

 

Notizie Tag pagina: Madrelingua

MUSICA - Classi SECONDE

DESCRIZIONE IN BREVE

Il progetto di musica intende favorire la relazione con la musica per scoprire i concetti di base: altezza, intensità durata e timbro. Stimolare l'ascolto e la riproduzione di semplici ritmi utilizzando il proprio corpo e gli strumenti musicali. Introdurre gli alunni ad una scrittura della musica non convenzionale.

OBIETTIVI

  • Aumentare la capacità di ascolto di sè, degli altri e del mondo circostante
  • Stimolare la capacità di invenzione e di adattamento alle varie situazioni musicali
  • Migliorare lo sviluppo psicomotorio
  • Scoprire nuove tecniche per dare spazio alla propria creatività
  • Conoscere ed esplorare l'utilizzo di strumenti musicali non noti

MODALITA' DI FINANZIAMENTO

Questo progetto è stato finanziato dal PDS del Comune di Valbrembo

Musicoterapia

DESCRIZIONE IN BREVE

La musicoterapia prevede un approccio basato sul processo di sviluppo di sé e della relazione attraverso l'esperienza musicale. La musica viene quindi utilizzata come mezzo di espressione e di comunicazione, mirando a facilitare lo sviluppo delle capacità emotive, sociali e cognitive nei bambini.

Il percorso prevede 5 incontri da un'ora circa ciascuno, con la presenza di un esperto di musica, esterno alla scuola. I destinatari sono un alunno con disabilità e, a turno, alcuni compagni di classe che parteciperanno alle attività in piccolo gruppo. Durante gli incontri si proporrà l'utilizzo di strumenti vari, attraverso un'improvvisazione musicale libera o semi-strutturata. 

OBIETTIVI DEL PROGETTO

Il progetto si pone diversi obiettivi:

  • favorire l'inclusione e la relazione tra i pari;
  • stimolare la partecipazione attiva, l'interazione e il rispetto dei tempi delle attività;
  • sensibilizzare all'ascolto attivo, per migliorare l'articolazione e la coordinazione linguistica e psicomotoria del bambino;
  • promuovere diversi canali di comunicazione e l'espressività motoria;
  • implementare i livelli di attenzione e la creatività;
  • fornire opportunità di stimolazione cognitiva al di fuori del contesto verbale.

MODALITÀ DI FINANZIAMENTO

I fondi del progetto vengono stanziati dal Comune di Valbrembo.

Pet therapy

DESCRIZIONE IN BREVE

La Pet Therapy è una pratica ludico-educativa che si basa sull'interazione tra animali addestrati e le persone, al fine di migliorare il benessere fisico, emotivo, cognitivo e sociale. 

Il percorso prevede 20 incontri da 45/50 minuti circa ciascuno, con la presenza di un operatore con idoneità riconosciuta dalla Regione Lombardia e di un cane di razza Golden Retriever.  I destinatari sono quattro alunni con disabilità e, a turno, alcuni compagni di classe che parteciperanno alle attività in piccolo gruppo. Durante gli incontri i bambini interagiranno con l'animale attraverso l'aiuto e la mediazione dell'esperto. Si proporranno attività quali, ad esempio, accudimento dell'animale (spazzolamento del pelo e pulizia mediante l'utilizzo di uno shampoo secco), lancio di una pallina da tennis e brevi passeggiate a guinzaglio; il percorso si svolgerà nel cortile della scuola. 

OBIETTIVI DEL PROGETTO

Il progetto si pone diversi obiettivi:

  • favorire l'inclusione e la relazione tra i pari;
  • proporre lo sviluppo di canali comunicativi diversi dal linguaggio verbale;
  • facilitare l'incontro e la relazione tra i bambini e l'animale;
  • promuovere competenze sociali (gioco e accudimento);
  • stimolare la partecipazione attiva e il rispetto dei tempi delle attività.

MODALITÀ DI FINANZIAMENTO

I fondi del progetto vengono stanziati dal Comune di Valbrembo.

Teatro delle emozioni - Classi QUARTE

DESCRIZIONE: Capire se stessi e gli altri: è fondamentale per poter entrare nelle prossime fasi della vita, dove si smette di essere bambini e si intraprende un altro viaggio. Imparare a capire le proprie emozioni e riflettere su come gestirle è importante sian da quando si è ancora bambini. Esprimere le proprie emozioni partendo da suggestinoni (come se ...) o dalla musica, giocarci a coppia o in gruppo, studiare il cambiamento del nostro corpo in base a ciò che proviamo, tentare di esprimerlo: questo è il piccolo percorso emozionale che verrà intrapreso.

OBIETTIVI: 

  • usare il teatro come strumento pedagogico che aiuti i bambini più timidi ad aprirsi e quelli più vivaci a comportarsi nel rispetto delle regole e degli altri;
  • favorire la socialità positiva tra i partecipanti promuovendo relazioni costruttive di aiuto e fiducia;
  • controllare le emozioni primarie riducendo reazioni impulsive e violente;
  • migliorare il clima delle classi e le relazioni tra compagni.

MEDIALaboratorio di teatroLaboratorio di teatroLaboratorio di teatroLaboratorio di teatro

MODALITA' FINANAZIAMENTO: questo progetto è finanziato dal Comune di Valbrembo con il PDS del corrente anno scolastico.

Progetto eTwinning

Si tratta di un progetto rivolto alle classi seconde dell'Istituto, che nell'A.S. 2023/2024 parteciperanno ad uno scambio di e-mail in lingua inglese con gli alunni della scuola polacca  Podstawowa w Sielcu di  Leśniowice. Il contatto con tale scuola da parte del nostro Istituto ha avuto luogo grazie alla piattaforma eTwinning istituita dalla Commissione Europea, nell'ambito del programma Erasmus Plus. 

Obiettivi: 

potenziare le abilità di scrittura e lettura in L2 (inglese), potenziare le abilità
informatiche, ampliare il lessico, favorire la conoscenza dell’altro, fare comprendere
l’efficacia e l’importanza della L2 (inglese) come strumento comunicativo, migliorare la
capacità degli alunni
di lavorare in gruppo.

Durata:  febbraio - maggio 2024 

Modalità di finanziamento: non è previsto alcun finanziamento

ABC Digital

    Di seguito una presentazione -in breve- del progetto delle sue generalità, degli obiettivi e delle competenze che mira a formare ed educare.

    Modalità di Finanziamento:
    Questo progetto è finanziato mediante il FIS AS corrente.

    Allegati

    ABC Digitale - Progetto Alfabetizzazione digitale.pdf

    Arte - Camaleonte

    Una mostra ideale - 16-23 maggio 2023

    Notizie Tag pagina: Progetti

    Baskin

    info sul progetto

    Bullismo e Cyber-bullismo

    info sul progetto

    Disabilità e Sport

    info sul progetto

    Intercultura

    info sul progetto

    Preparazione al Key English Test (KET)

    Obiettivi:

    fornire informazioni sulla tipologia del test KEY ENGLISH TEST;

    stimolare nei ragazzi una maggiore consapevolezza rispetto agli errori commessi nell’esecuzione del test;

    fornire altri materiali per il ripasso insieme;

    eseguire attività di reading e writing soffermandosi sulla comprensione delle richieste;

    ampliare il lessico;

    consolidare l’uso dei tempi verbali e degli ausiliari;

    migliorare l’ascolto;

    dialogare in coppie con stimoli visivi;

    superare l’esame tenuto presso l’ente certificatore esterno.

    Destinatari:

    Alunni delle classi terze che desiderino accedere all'esame per la certificazione.

    Durata del corso:

    Corso pomeridiano della durata di 8 lezioni di due ore ciascuna nel secondo quadrimestre, da aprile a maggio.

    Modalità di finanziamento:

    Questo progetto è finanziato dal FIS dell'anno scolastico corrente.

    Orientamento

    info sul progetto ATLANTE DELLE SCELTE.

    Madrelingua inglese

    Descrizione in breve

    Il progetto prevede l'intervento di un insegnante madrelingua inglese per sei ore in ogni classe.

    Si proporranno:

    • attività di conversazione/ascolto volte al consolidamento delle abilità audio/orali, all'ampliamento del lessico e della conoscenza funzionale e lessicale
    • focus sulla corretta pronuncia e intonazione
    • coinvolgimento attivo dell'alunno con giochi di ruolo e attività anche ludiche
    • approfondimenti della cultura dei paesi anglofoni.

    Obiettivi che il progetto si pone

    Il progetto offre agli alunni la possibilità di interagire in lingua inglese con un docente madrelingua con gli obiettivi di:

    • consolidare la capacità di interagire in lingua inglese
    • sviluppare e consolidare l'abilità audio/orale, l'ascolto e il parlato
    • consolidare le funzioni e le strutture apprese
    • ampliare il bagaglio lessicale
    • acquisire sicurezza e "self-confidence" nella comunicazione "reale" con un parlante inglese
    • approfondire ed ampliare la conoscenza della cultura dei paesi anglofoni
    • approfondire la conoscenza delle tematiche di attualità (per le classi terze)

    Media

    Modalità di finanziamento

    Questo progetto è finanziato mediante FIS dell'a.s.s corrente.

    Prevenzione comportamenti a rischio

    info sul progetto

    Progetto Lettura

    info sul progetto

    Progetto musicale

    info sul progetto

    Supporto Esame di Stato conclusivo del I° ciclo

    info sul progetto